Fragments of the Past è un GdR creato da Massimiliano Nigro, uscito per ora nella sua versione Quickstarter. Un mondo ispirato alle terre elleniche dell’età del bronzo, con congiure, viaggi epici e un sistema originale semplice e veloce.

Di Marco D’Ascenzo

Cos’è Fragments of The Past? Durante la mia Odissea con la rete mi imbatto in una sirena affascinante che mi cattura con profumi di resina e salsedine, musiche antiche e banchetti che finiscono in tragedia… Sto parlando del Quickstart di Fragments of the Past – The Role-Playing Game di Massimiliano Nigro.

La lore del gioco viene mutuata dall’omonimo Narrative Artbook dello stesso autore. Le illustrazioni sono molto suggestive e rendono molto facile immergersi nel mondo di Askedoria ricordando affreschi, antichi mosaici e templi.

Fragments of the Past: Un mondo di miti e tragedie

Il continente di Askedoria è antico e ricco di società arcaiche e variopinte. I profumi di questa terra, come quello resinoso del rosmarino e il gelsomino, il blu profondo del mare e le sue usanze ricordano molto il nostro mediterraneo e i popoli che lo abitavano nell’età del bronzo. Grandi passioni, crimini e conflitti della natura umana sono il perno delle storie che si raccontano qui.

Tragedie e Cicli Epici ispirati alle storie Omeriche in cui il favore degli dei o una maledizione lanciata in punto di morte potrebbero cambiare il corso degli eventi. Questo e molto altro è Fragments of the Past.

Personaggi: Eroi Tragici o Epici?

La Quickstart mostra già un’anteprima della creazione dei personaggi: poche statistiche con aggiunta di Descrittori. Creare il personaggio si prospetta un compito molto semplice da realizzare. I vari Descrittori (di cui sono presentati alcuni esempi nelle schede pregenerate e nei vari gruppi social dedicati al gioco) mostrano aspetti di lore, oltre che di meccaniche, che permettono di immergersi subito nella storia, anche senza averla approfondita oltre la descrizione generale presente in questo primo materiale.

Oltre che dai Descrittori, quindi, i personaggi sono contraddistinti da una Passione, una sorta di “afflizione” che rappresenta la parte più tormentata e dolorosa di un eroe. Oltre questa caratteristica, si aggiunge il Dono, un punto di contatto tra il divino e l’umano, una sorta di ascendenza divina o di particolare conoscenza ultraterrena.

Cosmos: Un sistema non banale

Il Sistema Generale del gioco si ispira a un classico d100 system, riportando però delle meccaniche originali e dei combattimenti con risoluzioni dei conflitti rapide e semplici. Questi, infatti, riescono a trasmettere quell’idea di epicità e mortalità tanto cara all’ambientazione del gioco.

Una nota di merito va alle Statistiche speciali di Fortuna e Hybris, che indicano rispettivamente il favore e lo sfavore degli dei, meccaniche che risultano estremamente azzeccate e funzionali all’ambientazione. Per fare un esempio, alla spesa del proprio punteggio di Fortuna i personaggi vedranno contestualmente alzarsi quello della Hybris (lo sfavore degli dei quindi), e ciò porterà i giocatori a prestare attenzione a non spendere incautamente quei punti. Quando invece la Hybris è alta, li porterà a rabbonire gli dei con atti di riparazione e di culto. Una meccanica, questa, che farà quindi percepire ai giocatori l’influenza divina, non solo a livello di gameplay, ma anche di narrazione.

Le Tragedie: tra congiura ed eroismo

Il volume contiene un’introduzione all’ambientazione di gioco, con una panoramica sui popoli di Askedoria, sulle sue divinità, i Talismani e i principali costumi. Troverete anche una Tragedia: un’avventura dal tono cupo e funesto, che spesso utilizza come perno narrativo una congiura ai danni di divinità o personalità importanti.

E come giocare questa avventura così allegra senza i personaggi? Niente paura, la Quickstart contiene già 4 personaggi pregenerati, ognuno dei quali con la rispettiva fantastica illustrazione, come se ne possono ammirare in tutto il materiale di Fragments of the Past.

Fragments of the Past : un vasto oceano di scoperte e un gioco da prendere

Un progetto da prendere se ci si vuole immergere in questa terra fantastica dell’età del bronzo molto originale, in avventure epiche ispirate all’Iliade o in tragedie sanguinose, soprattutto se si amano i sistemi narrativi ma mai banali.

La Quikstart è scaricabile gratuitamente da questo link. Per acquistare la copia fisica invece bisognerà aspettare nei prossimi mesi l’uscita su DriveThruRPG. Anche l’edizione digitale del gioco sarà presto acquistabile sullo store, dove sarà anche presente il Narrative Artbook che ha ispirato questo epico mondo.